SUPERBONUS 110%: Luce verde all’unico proprietario di un intero edificio ed altre importanti novità

Dec 23, 2020

News
SCRITTO DA: Studio Guidotti & Associati Dottori Commercialisti e Avvocati
Accesso al Superbonus per gli edifici composti da più unità immobiliari (massimo 4), anche se posseduti da un unico proprietario (fattispecie preclusa fino ad ora) e proroga dell'agevolazione fino al 30 giugno 2022. Sono solo alcune delle novità previste dall’emendamento al Disegno di Legge di Bilancio 2021, approvato dalla Commissione Bilancio della Camera.

L’emendamento stabilisce, inoltre, che un’unità immobiliare può ritenersi funzionalmente indipendente qualora sia dotata di almeno tre dei seguenti impianti di proprietà esclusiva:

  • approvvigionamento idrico;
  • gas;
  • energia elettrica;
  • climatizzazione invernale.

Ulteriore novità è costituita dalla possibilità di far rientrare gli interventi per la coibentazione del tetto nella disciplina agevolativa, senza limitare il concetto di superficie disperdente al solo locale sottotetto eventualmente esistente.

Per quanto attiene la tanto attesa proroga specifichiamo che è concesso un termine ulteriore, in particolare:

  • per gli interventi effettuati dai condomini per i quali alla data del 30 giugno 2022 siano stati effettuati lavori per almeno il 60% dell’intervento complessivo, la detrazione del 110% spetta anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022;
  • per gli interventi effettuati dagli istituti autonomi case popolari (IACP), per i quali alla data del 31 dicembre 2022 siano stati effettuati lavori per almeno il 60% dell’intervento complessivo, la detrazione del 110% spetta anche per le spese sostenute entro il 30 giugno 2023.

Riteniamo infine utile sottolineare che quanto detto in precedenza fa riferimento alle disposizioni contenute all’emendamento al Disegno di Legge di Bilancio, pertanto passibile di modifiche e non ancora in vigore.

Designed by Digiway Srl - Powered by HCL Domino